Illuminotecnica

Luce calda o luce fredda, quale scegliere?

temperatura-colore

Luce calda o luce fredda, temperatura di colore da 3000K oppure da 6000K, quale devo scegliere? Se ti sei fatto anche tu questa domanda, vuol dire che hai deciso di acquistare un prodotto di illuminazione a Led e non vuoi commettere errori. Questo non solo è giusto ma dovrebbe essere il percorso che tutti coloro che desiderano “illuminare bene” dovrebbero fare.

Per prima cosa ricordati sempre che non esistono regole fisse quando si illumina uno spazio ma il buon senso, il gusto personale ed alcune caratteristiche illuminotecniche che ti aiuteranno ad ottenere il massimo dall’ambiente che desideri illuminare. Non sto dicendo che puoi fare qualsiasi cosa senza commettere errori ma che l’illuminazione nasce da una percezione e come tutte le sensazioni è il prodotto di qualcosa di molto personale. Ho quindi cercato di spiegarti la questione non dimenticandomi l’importanza di valorizzare alcuni aspetti propri della persona e del modo individuale di percepire lo spazio che ci circonda.

Le differenze principali

Le differenze principali fra la luce calda e fredda sono legate principalmente ai toni dei colori che riconoscerai attorno a te. La luce calda è quella preferibili in tutti quegli spazi in cui si ricerca il relax, la serenità e in cui non conta tanto l’efficienza quanto la convivialità. La luce calda viene percepita come più avvolgente e morbida, questo la rende ideale per le zone living, la camera da letto o le zone di passaggio.

Concentrazione, lavoro e luminosità sono peculiarità di ambienti in cui è vivamente consigliato di usare luci più fredde. Questo non significa che necessariamente dovrete utilizzare lampadine a luce freddissima ma potreste partire da temperature almeno superiori ai 4000K. Alcuni ambienti specifici come supermercati, ambulatori e uffici sono spesso illuminati con lampadine a luce fredda o neutra proprio per il motivo che ho spiegato sopra.

Le varie temperature di colore

Al momento esistono sul mercato tre principali temperature di colore che puoi acquistare. Esiste la luce bianca calda espressa con una temperatura di colore di almeno 2700-3000K. Puoi trovare poi luce bianca neutra con una temperatura attorno ai 4000-5000K, per finire con quella bianca fredda oltre i 6000K. Da qualche tempo, non è impossibile trovare sul mercato sorgenti led a luce bianca dinamica. Questo tipo di tecnologia permette di cambiare il colore della tua luce senza dovere necessariamente cambiare la sorgente in questione. Con una sola lampadina potrai passare da una luce calda ad una fredda in poche mosse.

Il mio audio tutorial

Biografia Andrea Meini

Andrea Meini, Lighting Consultant classe ’73, fondatore e titolare di Idealight e appassionato di tecnologia e design. YouTube addicted! Il mio cervello si divide fra illuminotecnica, innovazione e comunicazione. Il cuore invece batte tutto per la mia famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.